Cibo, in calo a novembre indice mondiale prezzi Fao

giovedì 6 dicembre 2012 10:40
 

ROMA (Reuters) - I prezzi mondiali dei generi alimentari hanno registrato un leggero calo nel mese di novembre, raggiungendo il livello più basso dal giugno scorso, grazie alla diminuzione del valore di zucchero, olii e cereali.

Lo ha reso noto oggi l'Organizzazione per l'Alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), che ha tagliato anche la previsione sulla produzione mondiale 2012 di cereali.

L'Indice Fao, che misura mensilmente le variazioni di prezzo di un paniere che comprende cereali, semi oleosi, prodotti caseari, carne e zucchero, ha registrato a novembre 211 punti, 3 in meno rispetto a ottobre.

Il calo, su base annua, è del 3%, dice la Fao.

L'agenzia Onu ha ridotto le previsioni sulla produzione globale di cereali, in calo del 2,8% rispetto al 2011, a 2,282 miliardi di tonnellate.

(Catherine Hornby)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia