Disoccupazione, Monti: si poteva attenuare con palliativi, meglio riforme

lunedì 3 dicembre 2012 17:37
 

LIONE (Reuters) - Il governo avrebbe potuto attenuare il trend negativo della disoccupazione, che a ottobre ha fatto segnare un nuovo massimo, con delle misure tampone ma ha preferito intervenire con riforme strutturali.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti in Francia a chi gli chiedeva un commento sul dato Istat diffuso il 30 novembre secondo il quale nel mese di ottobre il tasso di disoccupazione italiano è salito all'11,1%, il livello più alto dall'inizio delle serie storiche mensili nel mese di gennaio 2004. La disoccupazione giovanile è al 36,5%.

"Sulla disoccupazione si tratta di dati purtroppo iscritti in una serie estremamente negativa e largamente scontata che avremmo potuto attenuare solo con palliativi, invece facciamo le riforme strutturali come in altri Paesi europei per far migliorare funzionamento dell'economia e aumentare l'occupazione", ha detto Monti a Lione nel corso della conferenza stampa congiunta con il presidente francese François Hollande. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il premier Mario Monti oggi durante la conferenza stampa a Lione col presidente francese François Hollande. REUTERS/Robert Pratta