Province, GIarda: da taglio risparmi potenziali 370/535 mln

venerdì 30 novembre 2012 17:40
 

ROMA (Reuters) - Il governo stima i possibili risparmi dall'accorpamento delle province, dalle attuali 86 a 51 (comprese le aree metropolitane), fra i 370 e i 535 milioni.

Lo si legge in una nota del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda.

Secondo lo studio le cifre corrispondono a "valori compresi tra il 5% e il 7% della spesa corrente al netto degli interessi attualmente sostenuta dalle province. Tali risparmi ottenibili a regime, prudenzialmente non sono stati associati al decreto".

Lo studio "valuta esclusivamente le economie associate all'accorpamento sulla base dei due elementi considerati nel decreto, che sono la popolazione residente e la superficie territoriale".

Ulteriori effetti sulla spesa, spiega ancora Giarda, "potranno essere conseguiti con la prevista riduzione delle funzioni assegnate alle province".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia