Antonveneta, Pg: annullare condanne per incompetenza territoriale

mercoledì 28 novembre 2012 15:14
 

ROMA (Reuters) - Il pg della Cassazione, Oscar Cedrangelo, ha chiesto oggi di annullare senza rinvio la sentenza d'Appello del processo sulla tentata scalata della allora Bpi ad Antonveneta per "incompetenza territoriale" dei giudici di Milano.

Lo hanno riferito fonti giudiziarie precisando che il Pg ha chiesto che venga azzerato tutto il processo e che gli atti vengano inviati alla Procura che la Cassazione considererà competente.

Lo scorso 28 maggio la corte di appello di Milano ha condannato a 2 anni e mezzo per aggiotaggio l'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio. Condannati anche l'ex numero uno di Unipol Giovanni Consorte e il suo vice Ivano Sacchetti a un anno e otto mesi e l'ex AD di Bpi - oggi Banco Popolare - Gianpiero Fiorani a un anno.

Se i giudici della Cassazione dovessero accogliere la richiesta del pg, i reati - a vario titolo aggiotaggio, ostacolo agli organi di vigilanza e appropriazione indebita - comunque cadranno in prescrizione dal 12 dicembre prossimo. - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'ex governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio. REUTERS/ Alex Grimm