Esumato corpo Arafat, esperti cercano tracce di veleno

martedì 27 novembre 2012 09:31
 

RAMALLAH, Cisgiordania (Reuters) - Il corpo del leader palestinese Yasser Arafat è stato riesumato da un team di esperti internazionali per scoprire se sia stato avvelenato, come ritengono molti palestinesi.

La magistratura francese ha aperto una inchiesta per omicidio lo scorso agosto sulla morte di Arafat a Parigi, su richiesta della vedova, Suha, dopo che un istituto svizzero aveva scoperto alti livelli di radioattività da polonio sui suoi vestiti.

Arafat, che ha guidato i Palestinesi nella loro battaglia per il riconoscimento di Stato sovrano, è morto a Parigi nel 2004 a 75 anni dopo una misteriosa malattia.

Non fu fatta allora alcuna autopsia e i dottori francesi dissero di non essere in grado di stabilire la causa del decesso.

Subito però emersero dubbi e insinuazioni e molti puntarono il dito contro Israele che aveva messo al confino Arafat nel suo quartier generale in Cisgiordania a Ramallah negli ultimi due anni e mezzo della sua vita.

Israele ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento, invitando i leader palestinesi a rendere pubblici i referti medici che però finora non sono stati diffusi.

(Jihan Abdalla) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Palestinesi camminano accanto a un dipinto murale del leader palestinese Yasser Arafat a Gaza, 27 novembre 2012. REUTERS/Suhaib Salem