Gaza, israeliani uccidono palestinese. Ministro: violata tregua

venerdì 23 novembre 2012 19:40
 

GAZA/ROMA (Reuters) - Il fuoco israeliano lungo il confine con Gaza ha ucciso oggi un palestinese e ne ha feriti diversi altri, due giorni dopo l'annuncio del cessate il fuoco tra Hamas e Israele. Lo hanno riferito fonti mediche.

Un portavoce di Hamas ha accusato Israele di aver violato la tregua mediata dall'Egitto e ha detto che farà la sue rimostranze al Cairo. Una portavoce dell'esercito israeliano ha riferito invece che sono in corso controlli su quanto accaduto.

In visita a Roma, il ministro palestinese degli Esteri Riad Malki ha detto che l'episodio è "una chiara violazione dell'accordo e non deve ripetersi".

I medici hanno spiegato che Anwar Qdeih, 23 anni, è stato colpito alla testa dal fuoco israeliano dopo che si è avvicinato ad una barriera per la sicurezza lungo la frontiera di Gaza, probabilmente per apporre una bandiera di Hamas.

L'accordo per il cessate il fuoco di mercoledì scorso ha messo fine a otto giorni di violenti combattimenti che hanno provocato la morte di 163 palestinesi e sei israeliani.

Secondo i medici, altri sette palestinesi sono rimasti feriti dal fuoco israeliano al confine da quando è iniziata la tregua.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Soldati israeliani ai confini con Gaza puntano le armi verso un gruppo di palestinesi. REUTERS/ Ibraheem Abu Mustafa