Diffamazione, Fnsi dichiara sciopero giornalisti lunedì 26

giovedì 22 novembre 2012 17:42
 

ROMA (Reuters) - Il sindacato unitario dei giornalisti italiani (Fnsi) dichiara lo sciopero generale della categoria per lunedì prossimo 26 novembre contro le norme contenute nel disegno di legge sulla diffamazione che condannano al carcere i cronisti e sanziona i direttori con una semplice multa.

"Al Senato passa la vergognosa norma salva-direttori. Sotto attacco tutti i giornalisti. Lunedì sciopero inevitabile", dichiara il segretario del sindacato Franco Siddi sul sito fnsi.it.

Secondo Siddi le nuove norme, che per chi scrive gli articoli prevede pene fino a 12 mesi di galera e commina a direttori e vice direttori una multa massima di 50.000 o 20.000 euro, sono il risultato "del lunghissimo tira e molla sulla volontà di evitare il carcere" ad Alessandro Sallusti, direttore del Giornale di proprietà del fratello di Silvio Berlusconi.

Il ddl è a palazzo Madama in seconda lettura. Per una approvazione definitiva dovrà tornare alla Camera.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un giornalista a lavoro nella redazione di un quotidiano. REUTERS/Andrea Comas