Lazio/Tottenham, feriti 10 tifosi Gb, arrestati due romanisti

giovedì 22 novembre 2012 19:58
 

ROMA (Reuters) - Due tifosi della As Roma sono stati arrestati oggi a seguito dello scoppio di una violenta rissa, ieri in un pub del centro della capitale, nella quale sono rimasti feriti dieci sostenitori del Tottenham, squadra britannica che stasera all'Olimpico affronterà la Lazio in Europa League.

Lo riferisce la questura capitolina, aggiungendo che i due giovani, di 25 e 26 anni, sono accusati di rissa e lesioni aggravate.

L'aggressione, che potrebbe avere anche motivi di razzismo - dato che la squadra londinese ha molti tifosi anche nella comunità ebraica d'oltremanica - è avvenuta intorno all'una ieri notte in un pub della zona di Campo De' Fiori, uno dei luoghi della "movida" romana, il "Drunken Ship", gestito da un americano.

Gli agenti hanno fermato 15 persone, tutte italiane.

Secondo testimoni, gli aggressori sembravano aver pianificato l'attacco, erano armati di mazze e portavano caschi e passamontagna.

I feriti sono nove britannici -- di cui uno versa in gravi condizioni con l'aorta lesionata da una coltellata -- e uno statunitense.

Un funzionario della polizia, che preferisce restare anonimo, dice che si sta indagando anche su "motivazioni razziali".

Il senatore del Pd, Emanuele Fiano, condannando l'episodio ha detto: "ancora più sconvolgente sarebbe l'ipotesi investigativa che si affaccia in queste ore secondo la quale il movente dell'aggressione sarebbe di carattere antisemita, data la caratterizzazione ebraica della squadra londinese".

A ottobre la Lazio è stata multata di 40.000 euro per cori razzisti contro alcuni giocatori neri del Tottenham durante una partita giocata a settembre a Londra.   Continua...

 
Un poliziotto valuta i danni in un pub romano dopo scontri tra tifosi. REUTERS/Yara Nardi