Golfo Messico, incendio piattaforma petrolio, feriti e dispersi

venerdì 16 novembre 2012 19:52
 

HOUSTON (Reuters) - Una piattaforma petrolifera e di gas naturale al largo nel Golfo del Messico, gestita da Black Elk Energy, è andata in fiamme, provocando almeno due dispersi.

Lo riferiscono funzionari della Louisiana.

L'incendio è stato estinto, secondo la società, mentre quattro persone sono state evacuate dalla piattaforma, riferisce la Guardia costiera Usa.

Un funzionario di Jefferson Parish in Louisiana aveva parlato in precedenza di due vittime e di almeno due dispersi, ma la Guardia Costiera ha detto che non ci sono conferme di morti.

Al momento dell'incidente, almeno sei persone erano sulla piattaforma, che non sembra rappresentare una minaccia ambientale perché non stava estraendo petrolio, secondo quanto riferito da due funzionari della Guardia costiera.

L'incidente è avvenuto il giorno dopo che BP ha accettato di pagare una multa record da 4,5 miliardi di dollari per il suo ruolo nel disastro del 2010 di Deepwater Horizon, che uccise 11 operai disperdendo milioni di barili di greggio nel mare del Golfo del Messico.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Una immagine di archivio di un incendio in mare. REUTERS/Sivaram V