Scontri Roma, pm vagliano azioni polizia, Severino apre indagine

venerdì 16 novembre 2012 15:33
 

ROMA (Reuters) - La procura di Roma ha avviato un'indagine preliminare sugli interventi della polizia contro i manifestanti negli scontri di mercoledì scorso nella capitale, mentre la guardasigilli Paola Severino ha avviato un'indagine interna per scoprire se lacrimogeni siano stati lanciati sulla folla dalle finestre del ministero della Giustizia.

Al vaglio degli inquirenti, in una indagine preliminare che precede l'eventuale apertura formale di una inchiesta, ci saranno foto e video degli scontri, riferiscono fonti giudiziarie.

Un filmato di Repubblica.it, in particolare, sembra mostrare il lancio di lacrimogeni dalle finestre del ministero sui dimostranti in via Arenula, in pieno centro a Roma, ma la polizia suggerisce che i candelotti, sparati da agenti a terra, si sarebbero solo infranti sul palazzo.

Il ministro, che esprime "inquietudine e preoccupazione per l'accaduto", ha disposto indagini da parte dei carabinieri del Racis (reparto di investigazione scientifica) per verificare la traettoria dei lacrimogeni e al ministero "si sta procedendo all'esame testimoniale di tutti gli impiegati presenti al quarto piano nonché del personale in servizio presso gli ingressi del palazzo", come dice in una nota.

Mercoledì scorso, nel corso di manifestazioni nella giornata europea contro le politiche di austerity promossa dai sindacati, ci sono stati violenti disordini a Roma e in altre città italiane.

Nella capitale si sono registrati gli episodi più violenti, con 16 feriti tra polizia e carabinieri.

Testimoni hanno visto manifestanti lanciare sassi e bottiglie, ma anche giovani manganellati dagli agenti e lanci di lacrimogeni. Le forze dell'ordine hanno anche usato i furgoni per disperdere i manifestanti.

Gli episodi hanno provocato numerose reazioni politiche, tra chi ha espresso solidarietà ai manifestanti - soprattutto nell'opposizione di sinistra - e chi alle forze dell'ordine.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Agenti in tenuta antisommossa vigilano durante la manifestazione dello scorso 14 novembre a Roma. Si precisa che la foto ha solo scopo illustrativo della notizia. REUTERS/Tony Gentile