Scontri in piazza, Monti: studenti pagano errori di politiche passate

giovedì 15 novembre 2012 14:53
 

MILANO (Reuters) - Le difficoltà di oggi degli studenti nascono dagli errori delle politiche economiche e sociali praticate in Italia negli ultimi anni.

E' il commento del presidente del Consiglio Mario Monti alle manifestazioni di ieri sfociate in diversi incidenti fra manifestanti e forze dell'ordine in akcune città italiane.

"Gli studenti italiani incontrano dei disagi e delle difficoltà in quanti cittadini italiani prima di tutto e poi in quanto giovani italiani" ha detto Monti, rispondendo a una domanda sugli incidenti di ieri.

"Quello che si sta cercando di fare precisamente è di evitare nei comportamenti di oggi delle politiche economiche e sociali quegli errori gravi che si sono accumulati in passato nel corso dei decenni e che portano a questa grave soituzione di difficoltà di oggi", ha aggiunto il premier che parlava a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico della Bocconi.

"Bisogna che gli studenti italiani siano consapevoli che la situazione è pesante ma che si sta facendo tutto quelle che è necessario e possibile per farcela. Gran parte dei giovani italiani sente questa prospettiva e in molti casi anche con entusiasmo", ha concluso.

(Luca Trogni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Studenti durante la manifestazione di protesta di ieri a Roma. REUTERS/Tony Gentile