Election day, Bersani: non credo a crisi, data regionali dovuta

giovedì 15 novembre 2012 12:58
 

ROMA (Reuters) - Il leader del Pd Pierluigi Bersani non crede che sulla data dell'election day il governo Monti possa cadere nonostante le dichiarazioni roboanti di alcuni esponenti del centrodestra contro la decisione dell'esecutivo di fissare le regionali per il 10-11 febbraio in anticipo sulle politiche di primavera.

"Spero di no e credo proprio di no. La data delle elezioni regionali, legge alla mano, è dovuta, obbligatoria", ha detto Bersani a margine dell'assemblea nazionale della Confederazione nazionale degli artigiani (Cna).

"Se uno vuol considerare in ipotesi - non io che rispetto le prerogative del presidente della Repubblica - il tema di anticipare le elezioni politiche, si preoccupi di fare una legge elettorale", ha detto ancora Bersani.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il leader del Pd Pierluigi Bersani. REUTERS/Tony Gentile