Costi politica, Movimento Grillo rinuncia a 1,5 milioni euro di rimborsi

mercoledì 14 novembre 2012 11:45
 

ROMA (Reuters) - Il Movimento 5 Stelle ha annunciato oggi la restituzione del contributo pubblico da un milione e 426.000 euro previsto dopo le elezioni in Sicilia, dove la lista di Beppe Grillo è stata la prima per numero di voti.

"In campagna elettorale abbiamo detto che avremmo rinunciato ai rimborsi elettorali, ed è per questo che oggi ci vediamo alle ore 11 all'ARS (assemblea regionale siciliana) per rendere alle casse pubbliche 1.426.000 euro. E potremo dire 'la prima promessa elettorale del MoVimento 5 Stelle è stata compiuta!'", dice il sito web di Beppe Grillo in un post pubblicato oggi.

Dalle 10.30 il sito sta trasmettendo in diretta l'evento.

Le ultime elezioni regionali siciliane, tenutesi il 28 ottobre, hanno registrato un tasso record di astensionismo: i votanti sono stati solo il 47,44%.

Anche se il candidato presidente più votato è stato Rosario Crocetta, del Pd - che si presentava con una coalizione di Pd,Udc e una lista civica - il M5S è risultata la prima lista, col 18,18%.

(Massimiliano Di Giorgio)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, a Termini Imerese il 22 ottobre scorso per la campagna elettorale regionale in Sicilia. REUTERS/Massimo Barbanera