Fondi Regione Lazio, arrestato ex capogruppo Idv Maruccio

martedì 13 novembre 2012 10:41
 

ROMA (Reuters) - L'ex capogruppo dell'Idv alla Regione Lazio, Vincenzo Salvatore Maruccio, è stato arrestato oggi con l'accusa di peculato nell'ambito di un'inchiesta della magistratura capitolina sulla distrazione ad uso personale di fondi destinati alla politica.

Lo riferiscono fonti giudiziarie, aggiungendo che l'arresto, sollecitato dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Stefano Pesci, è stato disposto dal gip romano Flavia Costantini con la motivazione di pericolo di inquinamento delle prove.

Nei due interrogatori cui è stato sottoposto dai magistrati nelle scorse settimane, l'ex esponente dell'Idv ha sempre respinto l'accusa di peculato sostenendo che i fondi transitati dal conto del partito verso i suoi dieci conti personali sono stati utilizzati solo per finalità politiche.

A Maruccio i magistrati contestano assegni, prelievi in contanti e bonifici dai conti del gruppo per circa 700.000 euro in suo favore senza motivazioni o con causali generiche. Solo nell'ultimo anno avrebbe ritirato dal conto dell'Idv presso il Credito Artigiano 200.000 euro in contanti.

Il consigliere si è dimesso in ottobre, dopo la notizia dell'indagine su di lui, dal partito di Antonio Di Pietro e da ogni carica politica.

Un'indagine parallela della procura romana ha già portato all'arresto dell'ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio Franco Fiorito, ora in carcere con l'accusa di peculato, causando un terremoto politico che ha causato le dimissioni del governatore della Regione Renata Polverini.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Carabinieri durante un'operazione. REUTERS/Alessandro Garofalo