Lazio, Tar intima a Polverini di indire elezioni entro 5 giorni

lunedì 12 novembre 2012 19:26
 

ROMA (Reuters) - Il Tar del Lazio, con una sentenza depositata oggi, ha stabilito che la presidente dimissionaria della Regione Lazio Renata Polverini deve indire le elezioni regionali entro cinque giorni.

In caso contrario, dovrà essere il ministero dell'Interno a nominare un commissario ad acta per attuare la disposizione del Tar, come si legge nella sentenza.

I giudici amministrativi di primo grado hanno così accolto il ricorso presentato lo scorso 5 novembre dal Movimento difesa del cittadino e ha ritenuto che le elezioni debbano svolgersi entro 90 giorni dal 28 settembre, giorno in cui è avvenuto lo scioglimento del Consiglio regionale.

"Si mette così la parola fine a un'indecenza costituzionale", ha commentato con i giornalisti l'avvocato Gianluigi Pellegrino che ha assistito l'associazione ricorrente. Questa legislatura finisce così come era cominciata con il tentativo di una parte politica di piegare l'ordinamento a proprie esigenze particolari.

"Ma, come fu allora per la dovuta esclusione della Lista di Roma, così è oggi per la data delle elezioni: c'è un giudice che garantisce che l'ordinamento non può essere piegato dalla protervia del potere", ha aggiunto Pellegrino.

La presidenza della giunta della Regione Lazio ha già annunciato che presenterà appello al Consiglio di Stato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Renata Polverini con l'ex-premier Silvio Berlusconi. REUTERS/Alessandro Bianchi