Usa, altra tempesta colpisce il Nord-est, rallenta ripresa dopo Sandy

giovedì 8 novembre 2012 11:54
 

NEW YORK (Reuters) - Una nuova tempesta, anticipatrice dell'inverno, ha portato neve, pioggia e forti raffiche di vento sulla costa nord-orientale degli Stati Uniti, lasciando di nuovo molti abitanti senza luce proprio mentre stavano cercando di tornare alla normalità dopo l'uragano Sandy.

La tempesta ha colpito il sistema dei trasporti, creando ulteriori difficoltà ai pendolari e complicando le condizioni di vita di chi era già stato colpito dall'arrivo di Sandy lo scorso 29 ottobre.

Il bilancio delle vittime dell'uragano tra Stati Uniti e Canada ha raggiunto quota 121 dopo che ieri le autorità di New York hanno imputato a Sandy un altro decesso.

Oltre 60.000 tra abitazioni e aziende dalla Carolina del Nord e del Sud e di New York sono senza elettricità, e si vanno ad aggiungere agli oltre 640.000 utenti rimasti al buio dopo l'uragano, uno dei peggiori mai abbattutisi sugli Usa.

Le temperature molto rigide rappresentano un'altra preoccupazione per chi è rimasto senza elettricità. Le autorità di New York hanno messo a disposizione rifugi, coperte e stufe.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Una donna cammina nella neve durante una tempesta di neve a Jersey City, nel New Jersey. 7 novembre, 2012. REUTERS/Eduardo Munoz