Borsa Milano termina cauta in attesa elezioni Francia

venerdì 21 aprile 2017 18:24
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia una seduta sonnolenta all'insegna della cautela in attesa del primo round presidenziale francese.

Il FTSE Mib ha terminato in ribasso di circa mezzo punto percentuale allontanandosi ulteriormente dalla soglia dei 20.000 punti a 19.741,75. Perdite leggermente più pronunciate sull'indice Star delle eccellenze italiane. Volumi complessivi sulla piazza milanese per 2,4 miliardi di euro.

"Sono svariate le prese di profitto su mid e small che tanto bene hanno performato nell'ultimo mese", sottolinea un operatore.

Milano fa peggio perfino di Parigi (-0,37%) mentre il benchmark europeo FTSEurofirst 300 chiude in leggero rialzo.

Fra i peggiori del FTSE Mib SALVATORE FERRAGAMO dopo l'euforia della vigilia che aveva contagiato tutto il settore del lusso. Un operatore cita anche la delusione per la decisione della società, nota da dicembre, di non comunicare i risultati trimestrali. "Qualcuno sperava che ci fosse almeno un comunicato sul fatturato", aggiunge un analista.

Prosegue la flessione della vigilia ATLANTIA. Oggi l'AD Giovanni Castellucci ha detto che la fuga di notizie sulla possibile operazione con Abertis ha comportato un'accelerazione del processo e che l'acquisizione potrà esserci solo su base amichevole e senza mettere a rischio l'attuale capacità del gruppo di remunerare gli azionisti con un dividendo promesso in crescita.

"In sintesi Abertis sta già prezzando un premio per il merger che non è detto che si materializzi", spiega un trader.

Effetto settore su GENERALI che balza dell'1% in un contesto europeo che vede il comparto assicurativo mettere a segno i maggiori guadagni. Tonica CATTOLICA ASSICURAZIONI con un rialzo di quasi il 3%.

Zavorrano il listino delle blue chip alcuni petroliferi come ENI e bancari come UNICREDIT ma anche l'auto fa la sua parte con FCA in ribasso di un abbondante punto percentuale e FERRARI dello 0,2%.

Il comparto dei bancari italiani termina in ribasso (-0,24%) ma non mancano titoli in denaro: tra questi, INTESA SP, UBI BANCA e MEDIOBANCA.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid