Pa, governo vara nuovi decreti su partecipate dopo stop Consulta

venerdì 17 febbraio 2017 15:30
 

ROMA (Reuters) - Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi due decreti che individuano i criteri per accorpare e ridurre le oltre 8.000 società partecipate della Pa.

L'intervento è stato necessario dopo che a fine novembre la Corte Costituzionale aveva bocciato il meccanismo di attuazione della cosiddetta riforma Madia, sottolineando che su materie come dirigenza, partecipate, servizi pubblici locali e pubblico impiego serve l'intesa preventiva della Conferenza unificata Stato Regioni.

Il governo invece aveva previsto di adottare i decreti legislativi di attuazione "previa acquisizione del parere".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia