Borsa Milano vira al ribasso, deboli le banche

venerdì 9 novembre 2012 10:05
 

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Piazza Affari vira al ribasso a un'ora dall'avvio. Sui mercati torna a prevalere l'incertezza sull'andamento dell'economia a livello globale e, nello specifico, nella zona euro.

"La volatilità si è molto ridotta sulle borse e i mercati sembrano appesi in attesa di capire che cosa farà la Spagna - se chiederà o meno gli aiuti", osserva un broker.

Intorno alle 10,00 l'indice FTSE Mib cede lo 0,65%, così come l'Allshare.

A risentire di questo clima di incertezza sono soprattutto le banche, deboli in tutta Europa (stoxx settoriale -0,8%), con le big INTESA e UNICREDIT in calo di oltre l'1%.

* Per contro sempre spumeggiante TELECOM che avanza di oltre il 3% dopo l'annuncio dei dati sui nove mesi in linea con le attese. L'indice delle tlc europeo sale dello 0,24%.

* In rialzo di oltre l'1% A2A <A2,MI> all'indomani del piano industriale a tre anni che prevede la riduzione dell'indebitamento netto di 1,4 miliardi.

* GENERALI cede invece oltre l'1% dopo i conti dei nove mesi, allineandosi all'andamento dello stoxx di settore .

* Forte FINMECCANICA che sale di oltre il 3% dopo l'annuncio dei risultati ieri sopra le attese.

  Continua...

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Borsa Milano vira al ribasso, deboli le banche | Mercati | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    21,212.70
    -0.37%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,469.39
    -0.38%
  • Euronext 100
    1,025.58
    -0.25%