BORSA MILANO termina in negativo con Europa dopo deludente Ism Usa

martedì 6 settembre 2016 17:43
 

MILANO, 6 settembre (Reuters) - Piazza Affari chiude sui minimi di seduta avendo virato in negativo con gli altri listini europei dopo che il Pmi manifatturiero Usa a cura di Ism è risultato molto inferiore alle stime di consensus.

Il FTSE Mib, in timido rialzo prima della pubblicazione del dato Usa, ha terminato in ribasso dello 0,8% ad una cinquantina di punti sopra il livello di 17.000. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 arretra dello 0,4% in chiusura.

** Le vendite prendono di mira tutte le banche con il paniere di settore italiano in ribasso dell'1,8%, in sintonia con quello europeo (-1,65%).

** Storno anche per i petroliferi, come avviene nel resto dell'Europa.

** Resiste in timido rialzo MEDIASET dopo che un report di un analista di una banca estera ha ricordato che la pay-tv Premium potrebbe venire acquistata da Sky, che non ha i diritti per la trasmissione della Champions in Italia.

** In controtendenza rispetto ai tecnologici europei STM nel giorno in cui Exane Bnp Paribas ha alzato il prezzo obiettivo dell'8% a 9,3 euro.

** Tonica BANCA GENERALI che ieri, a mercati chiusi, ha annunciato numeri di raccolta molti incoraggianti per il mese stagionalmente debole di agosto.

** Nel risparmio gestito ANIMA lascia sul campo oltre l'1% dopo il rally di ieri. Secondo un broker l'indiscrezione stampa che Pop Milano e Banco Popolare lasceranno separate Anima e Aletti chiude la strada ad un consolidamento che sarebbe molto positivo per Anima.

** Risparmiata dalla vendite anche LEONARDO-FINMECCANICA dopo il ritorno di indiscrezioni circa un avvicinamento a Airbus. Oggi il gruppo aerospaziale italiano ha anche annunciato di aver firmato una lettera di intenti con Polska Grupa Zbrojeniowa (Pgz), la più grande azienda della difesa in Polonia, per arrivare ad una collaborazione strategica di lungo termine nel mercato della difesa e della sicurezza.   Continua...