BORSA MILANO parte debole con energetici, finanziari, corrono Campari, Inwit

martedì 15 marzo 2016 09:24
 

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Partenza debole a Piazza Affari in sintonia con le altre borse europee, che seguono le orme dei listini asiatici e dei prezzi delle materie prime, in un quadro depresso dai commenti più pessimistici della Banca del Giappone sulla terza economia mondiale.

** Nelle prime battute l'indice benchmark FTSE Mib arretra dello 0,75%, intorno ai minimi dalla partenza e allontanandosi dalla soglia psicologica dei 19.000 punti.

** Pesano sul mercato i titoli energetici e anche i finanziari, dopo una iniziale incertezza, prendono la via del ribasso.

** Ancora sugli scudi CAMPARI che ha chiarito stamani in una nota l'operazione Grand Marnier, una vera e propria acquisizione amichevole con un enterprise value di 652 milioni.

** Lusso sotto pressione con in particolare TOD'S e SAFILO che reagiscono negativamente ai risultati diffusi ieri a borsa chiusa con un calo rispettivamente di circa il 3% e il 4%.

** Corre INWIT dopo la presentazione ieri dell'offerta del tandem Cellnex-F2i che, secondo la stampa odierna, potrebbe essere stata alzata a 5 euro.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

  Continua...