Borsa Milano in rialzo, Saipem cede oltre 2%, Mps sale a doppia cifra

venerdì 22 gennaio 2016 09:25
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue il rimbalzo di ieri sulla scia dei commenti del presidente della Bce Mario Draghi, in sintonia con le altre borse europee.

Aiuta l'azionario anche il recupero del greggio. Il Brent sale del 4,5% a 30,56 dollari al barile.

Intorno alle 9,20 l'indice FTSE Mib sale dell'1,2%, il FTSEurofirst avanza dell'1,95%.

** SAIPEM cede oltre il 2% a venti minuti dall'avvio delle contrattazioni, in un contesto di volatilità dopo aver annunciato i dettagli dell'aumento di capitale. Saranno offerte in opzione azioni nel rapporto di 22 nuove azioni ogni 1 azione ordinaria e/o risparmio posseduta a un prezzo di emissione pari a 0,362 euro per azione, pari a uno sconto sul Terp del 37%.

** Bancari in forte rialzo. Carige guadagna quasi il 10%. MPS sale di oltre il 18% dopo le difficoltà iniziali a fare prezzo. In un'intervista al Sole 24 Ore il presidente Massimo Tononi sottolinea che l'istituto non ha bisogno di un aumento di capitale e , sul tema del consolidamento, conferma che la banca sta lavorando per un'aggregazione, specificando che si stanno "perseguendo attivamente e concretamente opzioni in Italia e all'estero".

** TOD'S sale del 5,7% dopo aver annunciato ieri i dati delle vandite 2015. "I ricavi sono migliori delle nostre stime e del consensus", scrivono gli analisti di Banca Akros.

** Tonica ENI (+2,5%) sostenuta dal rialzo dei prezzi del greggio.

** In forte rialzo anche MEDIASET.

  Continua...