PUNTO 1-Banco-Bpm, abbastanza ottimista, ma per 20-30% timore che vada male-Ceo a FT

giovedì 13 ottobre 2016 19:02
 

(Riscrive lancio con pezzo FT modificato)

MILANO, 13 ottobre (Reuters) - Il Ceo di Popolare Milano Giuseppe Castagna si dice "abbastanza ottimista" sull'ok dell'assemblea di sabato chiamata ad approvare la fusione con il Banco Popolare anche se per il 20-30% c'è il "reale timore" che qualcosa vada storto.

"Più alta è la partecipazione, più alte le chance di successo. Siamo abbastanza ottimisti. Ma per il 20-30% c'è il reale timore che qualcosa vada storto. Non è ancora cosa fatta", afferma Castagna secondo quanto riportato da FT, che ha modificato la precedente versione dell'articolo.

"Il successo della fusione è importante per la banca e per il paese. Il messaggio opposto sarebbe davvero negativo per l'Italia", aggiunge Castagna come riportato da FT.

I sindacati bancari hanno confermato qualche giorno fa il 'sì' alla fusione, mentre i soci pensionati, soprattutto quelli riuniti nell'associazione Lisippo per Bpm, sono per il 'no'.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia