Fnm smentisce trattative per cessione 50% Trenord a FS

venerdì 30 settembre 2016 15:43
 

MILANO, 30 settembre (Reuters) - Fnm smentisce di aver avviato trattative per la cessione del 50% di Trenord, joint venture con Ferrovie dello Stato.

Già nel marzo scorso, nel corso di un'audizione in commissione Trasporti della Camera, l'amministratore delegato di FS, Renato Mazzoncini, aveva detto di aver proposto al governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, di assumere il pieno controllo di Trenord. La volontà di Mazzoncini è stata ribadita in occasione della pubblicazione del piano industriale al 2026, due giorni fa.

Il presidente di Fnm, Andrea Gibelli, si legge in comunicato, prende atto "con rammarico delle nuove dichiarazioni in merito al futuro di Trenord apparse a pochi giorni dall'approvazione del nuovo piano strategico. A tutela degli azionisti di Fnm... ribadisco la volontà... di garantire la crescita e lo sviluppo del sistema ferroviario lombardo anche attraverso lo sviluppo del servizio di trasporto pubblico su ferro svolto da Trenord".

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole "Pagina Italia" o "Panorama" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia