Mediaset, contenzioso con Vivendi su Premium va avanti, valuta nuove azioni - fonte

martedì 27 settembre 2016 18:23
 

MILANO, 27 settembre (Reuters) - Il Cda di Mediaset non ha ricevuta alcuna nuova proposta da Vivendi relativamente al contenzioso in atto sulla pay Tv Premium e, di conseguenza, ha dato mandato al management di intraprendere, se opportuno, nuove azioni per ottenere l'esecuzione del contratto in maniera tempestiva, secondo quanto riferisce una fonte vicina alla situazione.

Il che vuol dire che i legali del Biscione potrebbero chiedere il ricorso alla procedura d'urgenza (ex articolo 700) o esplorare altre scenari per ottenere l'esecuzione del contratto.

La fonte aggiunge che il consiglio è stato aggiornato di tutti gli eventi che si sono succeduti da fine luglio, dopo che Vivendi ha annunciato di non voler rispettare l'accordo di aprile per l'acquisto di Premium. "In assenza di riscontro dalla parte di Vivendi, il Cda ha deliberato di proseguire nel contenzioso secondo la linea guida già espressa", sottolinea la fonte.

Mediaset ha fatto causa contro i francesi chiedendo 50 milioni di danni per ogni mese di mancata esecuzione del contratto e indicando in 1,5 miliardi il danno complessivo nel caso in cui l'accordo non fosse onorato. La prima udienza è fissata per il 21 marzo presso il Tribunale di Milano.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia