Tim Brasil, situazione Oi sarà più chiara nel 2017 - Tostes

venerdì 23 settembre 2016 10:50
 

RIO DE JANEIRO, 23 settembre (Reuters) - Tim Participações (Tim Brasil), controllata Telecom Italia, sta monitorando la situazione di Oi, ma ritiene che ci dovrebbe essere maggiore chiarezza nel 2017.

Lo ha detto il direttore delle relazioni con gli investitori di Tim, Rogério Tostes.

"Oi ha bisogno di alcune cose per trasformarsi in un asset attraente. Il loro debito é troppo grande considerata la generazione di cassa, ci sono rischi e multe e la concessione", ha detto il dirigente, parlando con i giornalisti ieri.

Il gruppo messicano America Movil, che possiede Claro, Embratel e Net in Brasile, è interessato ad acquistare Oi , o alcune parti del gruppo, ha detto due giorni fa il ceo Daniel Hajj, in un'intervista al giornale brasiliano Valor Economico.

Hajj ha aggiunto che l'operazione dipenderà dall'esito della procedura di amministrazione controllata cui è sottoposta Oi e dal prezzo di vendita.

"Siamo aperti a vedere tutto," ha detto Hajj, precisando di essere interessato a tutte le aree di Oi, infrastrutture e banda larga fissa, servizi mobili etc.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia