Enel non bloccherà più rilevatori consumi di altre parti - Antitrust

giovedì 8 settembre 2016 18:44
 

ROMA, 8 settembre (Reuters) - Enel ed E-Distribuzione non si opporranno più all'installazione di rilevatori di consumi sui propri contatori da parte di società terze.

E' questo il senso degli impegni assunti dal gruppo elettrico e vidimati dall'Autorità garante della concorrenza e del mercato. L'Authority aveva aperto un'istruttoria contro Enel dopo la denuncia di una controllata di Acotel, società che gestisce servizi di monitoraggio dei consumi.

Nel provvedimento di avvio, ricorda l'Autorità, si era ipotizzato che Enel distribuzione avesse "proceduto al distacco dei dispositivi conta-impulsi del segnalante che permettono di raccogliere i dati di consumo elettrico dei clienti; negato la possibilità di accesso fisico al contatore per installare le apparecchiature e rifiutato alla società segnalante l'accesso agli elementi tecnici e di know-how" che le avrebbero consentito di mettere a punto strumentazioni più avanzate.

Tutte pratiche che Enel si è impegnata a non ripetere per il futuro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia