Pop Vicenza, perdita sem1 a 795 mln dopo pulizia conti, aumento coperture

lunedì 5 settembre 2016 18:07
 

VICENZA/MILANO, 5 settembre (Reuters) - Pop Vicenza chiude il primo semestre con una perdita di 795 milioni di euro dopo le operazioni straordinarie di rettifica delle partecipazioni e l'aumento delle coperture sugli Npl conseguente agli esiti preliminari della recente ispezione della della Bce.

In particolare, ha spiegato l'AD Francesco Iorio nel corso della conferenza stampa dopo il Cda, pesa l'impatto, per 313 milioni, derivante dalla decisione di Cattolica Assicurazioni di recedere dall'accordo di partnership in relazione alla trasformazione dell'istituto berico in Spa.

Pop Vicenza ha svalutato per 230 milioni circa la partecipazione del 15,07% di Cattolica e ha accantonato 80,9 per rischi e oneri connessi all'eventuale esercizio del diritto a vendere da parte della compagnia assicurativa le partecipazioni del 60% delle joint venture, Berica Vita, Cattolica Life Dac e ABC Assicura.

Il livello di copertura dei crediti deteriorati, inclusi gli stralci, sale al 46,2% con un aumento dei 3,8 punti percentuali rispetto a fine 2015, portando le rettifiche di valore su crediti verso clientela a 593,4 milioni.

Per quanto riguarda le litigation su azioni Pop Vicenza, a fronte di una crescita del reclami e contenziosi la banca ha contabilizzato ulteriori accantonamenti al fondo rischi e oneri per 94,4 milioni che hanno portato l'importo complessivo del fondo per questi rischi a 230,7 milioni a fine giugno.

Le sofferenze nette verso clientela ammontano a 1,9 miliardi circa e rappresentano l'8,04% del totale dei crediti netti, con una copertura al 61,36%.

Al 30 giugno il CET 1 si posiziona al 10,75%, sopra il coefficiente minimo del 10,25% fissato dalla Bce, rispetto al 6,65% di fine 2015 grazie all'intervento del Fondo Atlante.

(Valentina Za)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia