UniCredit, Mustier non commenta su quota Mediobanca, conferma piano entro anno

sabato 3 settembre 2016 12:58
 

CERNOBBIO, 3 settembre (Reuters) - Il Ceo di UniCredit Jean-Pierre Mustier non fa commenti sulla strategicità della quota detenuta in Mediobanca che, secondo recenti indiscrezioni di stampa, potrebbe essere in parte venduta.

"Non commento assolutamente", ha detto a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio.

Secondo indiscrezioni stampa di qualche giorno fa, una parte della quota in Mediobanca, di cui UniCredit è primo azionista con l'8,59% poco sopra Vincent Bollorè che ha il 7,91%, potrebbe essere messa in vendita nell'ambito della strategic review lanciata dal nuovo Ceo arrivato a luglio al posto di Federico Ghizzoni.

Mustier ha poi ribadito che UniCredit presenterà il nuovo piano strategico entro fine anno, senza dare indicazioni più precise.

"Stiamo lavorando molto intensamente al piano strategico di UniCredit. Siamo felicemente al lavoro anche nei weekend e continuiamo a lavorare", ha spiegato Mustier ribadendo la previsione di presentare il nuovo piano entro fine anno.

A domanda se sarà già a ottobre o a novembre, si è limitato a dire: "non vi dirò di più".

Mustier non si è poi sbilanciato sull'eventualità che possa partire a breve in Europa una nuova fase di consolidamento anche tra grandi istituti, idea alimentata dalle indiscrezioni sui colloqui, che non hanno avuto buon fine, tra Deutsche Bank e Commerzbank.

"Non lo so, non rispondo su questo. Siamo molto focalizzati su UniCredit perché è la cosa più importante", si è limitato a dire.

  Continua...