Tlc, ok condizionato Ue a fusione Wind-3Italia

giovedì 1 settembre 2016 12:22
 

BRUXELLES, 1 settembre (Reuters) - Le autorità antitrust Ue hanno dato il via libera al progetto di CK Hutchison Holdings di fondere la controllata italiana con quella di Vimpelcom dopo l'impegno a cedere asset a Iliad per aiutare il gruppo francese a entrare nel mercato italiano.

"Possiamo approvare l'accordo perché Hutchison e Vimpelcom hanno offerto un forte rimedio che consente a un nuovo operatore di rete mobile, Iliad, di entrare nel mercato italiano", ha detto la commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager.

L'operazione, da 21,8 miliardi di euro, integra 3 Italia, controllata di Hutchison, con Wind (gruppo Vimpelcom) per consentire una migliore competizione con le rivali Telecom Italia e Vodafone Italia.

Ck Hutchison ha poi detto che la transazione dovrebbe completarsi nel quarto trimestre 2016.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia