Cti Biopharma comunica risultati studio fase III Persist-2

lunedì 29 agosto 2016 12:24
 

MILANO, 29 agosto (Reuters) - Cti Biopharma ha annunciato i risultati preliminari di fase III ottenuti con Persist-2 su Pacritinib nei pazienti ad alto rischio di mielofibrosi in stato avanzato.

Lo si legge in un comunicato della società, il cui titolo resta ancora sospeso a Piazza Affari.

"La sperimentazione dimostra un miglioramento statisticamente significativo nella riduzione del volume della milza (spleen volume reduction, SVR) con Pacritinib rispetto alla migliore terapia disponibile (best available therapy, BAT), compreso il Ruxolitinib".

Pacritinib orale è l'unico inibitore di JAK2 valutato in una sperimentazione clinica randomizzata in pazienti affetti da trombocitopenia, (piastrine <100.000) che mostra un aumento significativo del SVR, incluso nei pazienti che hanno manifestato risposte inadeguate a farmaci anti-JAK2 presenti sul mercato o che non hanno risposto a terapie pregresse con anti-JAK2.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia