UniCredit, per Polonia eventuale deal Pekao deve essere a condizioni mercato

mercoledì 24 agosto 2016 08:58
 

VARSAVIA, 24 agosto (Reuters) - La Polonia non sta portando avanti alcun negoziato con UniCredit relativamente all'acquisizione della controllata Bank Pekao e qualsiasi eventuale operazione dovrà avvenire a condizioni di mercato, ha detto il vice premier polacco Mateusz Morawiecki.

Secondo fonti, l'AD della compagnia assicurativa statale Pzu è atteso a Milano questa settimana per discutere l'acquisizione della banca polacca. La notizia ha innescato ieri un rialzo del titolo UniCredit in borsa con gli investitori pronti a speculare su un accordo imminente.

La Polonia ha espresso in passato il suo interesse ad accrescere il controllo sul settore bancario, che è per il 58% in mano a investitori esteri, e l'operazione includerebbe l'acquisto di Pekao da parte di Pzu.

"Non stiamo portando avanti alcun negoziato specifico, Pzu e il fondo Pfr non stanno conducendo negoziati", ha detto Morawiecki a Reuters in un'intervista telefonica ieri sera.

Alla domanda se la Polonia sia determinata a rilevare Pekao, Morawiecki ha sottolineato che qualsiasi eventuale operazione "deve essere una transazione di mercato... Vogliamo agire a condizioni di mercato".

Secondo una fonte vicina alla situazione, UniCredit ha già deciso di vendere il 40,1% di Pekao, ma gli adviser consigliano di cedere parte della quota sul mercato, prima di fare un accordo con un investitore strategico.

Morawiecki non ha voluto fare commenti sui dettagli della transazione.

La partecipazione di UniCredit in Pekao vale 3,45 miliardi di dollari.

In passato Morawiecki ha detto che il governo guarderebbe con interesse a una potenziale vendita di Pekao e il numero di Pzu, Michal Krupinski, ha dichiarato che il gruppo considererebbe l'acquisto sia di Pekao che di Polbank, controllata polacca dell'austriaca Raiffeisen.   Continua...