Antitrust estende a Italcementi e altri istruttoria su settore

martedì 16 agosto 2016 15:35
 

ROMA, 16 agosto (Reuters) - L'Antitrust ha deciso di estendere al gruppo Italcementi ed altri produttori l'istruttoria aperta nel novembre del 2015 sul settore, per presunte pratiche anticoncorrenziali rivolte a concordare prezzi e quote di mercato.

Lo si legge nel bollettino dell'Autorità garante per la concorrenza e il mercato pubblicato sul sito.

L'Antitrust ha messo al centro della sua indagine il ruolo svolto dall'associazione di settore Aitec.

Nel provvedimento si legge che Italcementi Fabbriche Riunite Cemento, Colacem, Cementerie Aldo Barbetti, Cementinzillo, Cementeria di Monselice, W&P Cementi, Cementi Centro Sud, Cementi Moccia sono state incluse nel procedimento in quanto iscritte all'Associazione e perchè attive nello scambio di informazioni su vendite. Anche le società Sacci e Calce Meridionale sono state coinvolte "hanno partecipato, alle suddette attività di scambio informativo e hanno assunto condotte commerciali non dissimili a quelle delle imprese associate".

Italcementi è oggetto di acquisizione da 6,7 miliardi di euro da parte di HeidelbergCement. L'operazione ha avuto il via da Bruxelles, condizionato alla cessione degli asset in Belgio del gruppo italiano.

Consob ha approvato il documento d'offerta relativo all'Opa promossa da Heidelbergcement France sul 55% di Italcementi che partirà il 29 agosto e si concluderà il 30 settembre 2016.

A fine novembre del 2015 Antitrust aveva aperto una istruttoria sui maggiori produttori del settore.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia