Buyout, Pillarstone completa acquisizione Sirti, Pisa nuovo AD

martedì 9 agosto 2016 17:32
 

MILANO, 9 agosto (Reuters) - Pillarstone Italy ha concluso l'acquisizione del 100% di Sirti, nominando il nuovo Cda e avviando il nuovo piano industriale per rilanciare il gruppo attivo nelle infrastrutture di rete attraverso l'iniezione di nuove risorse finanziarie.

Una nota spiega che la società di investimenti ha rilevato il 73,16% da un veicolo che raggruppa alcuni fondi di private equity, fondi di debito e alcuni soci industriali e il restante 26,84% da Banca Imi, del gruppo Intesa Sanpaolo.

Nell'ambito del nuovo Cda, John Davison è stato nominato presidente e Roberto Pisa nuovo amministratore delegato.

Guidata da John Davison, che con Kkr è anche investitore in equity nei veicoli che compongono la piattaforma, Pillarstone è nata come partnership con Intesa Sanpaolo e UniCredit. Le due banche non hanno investito equity per via dei vincoli Bce sui livelli di rischio. La piattaforma ha in portafoglio cinque partecipazioni (Burgo, Cuki, Lindberg, Manucor e Alfa Park), per un debito totale di circa 1 miliardo.

Sul fronte bancario lo scorso 22 aprile Pillarstone ha rilevato il debito di Premuda con UniCredit, Intesa Sanpaolo e Carige per circa 250 milioni di euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia