Italmobiliare difenderà quota marginale in UniCredit anche con aumento

giovedì 4 agosto 2016 15:49
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Italmobiliare vuole preservare il valore della propria partecipazione residuale in UniCredit, pari a circa lo 0,1%, anche in caso di un eventuale aumento di capitale della banca.

Lo ha detto l'AD e direttore generale della holding di partecipazioni, Carlo Pesenti, a margine dell'assemblea straordinaria chiamata a deliberare sulla proposta di dividendo privilegiato straordinario agli azionisti di risparmio e contestuale conversione obbligatoria delle azioni di risparmio in ordinarie.

"Siamo diventati marginali in Unicredit, già l'anno scorso avevamo alleggerito un po' la nostra posizione, che vale una decina di milioni di euro. Dovremo cercare di difendere questo valore e preservarlo nel tempo", ha detto Pesenti.

Pesenti non ha però risposto a una domanda diretta se la holding sottoscriverà un eventuale aumento di capitale. "Dipende, se lo fanno vedremo cosa succede", si è limitato a dire.

Nel corso dell'assemblea Pesenti ha detto che i conti semestrali di Italmobiliare vedranno un 'impairment' delle quote in UniCredit e Mediobanca per un adeguamento a mark-to-market delle partecipazioni bancarie residue.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia