Enel, via libera a integrazione Open Fiber con Metroweb

giovedì 28 luglio 2016 16:33
 

ROMA, 28 luglio (Reuters) - Il Cda di Enel ha approvato oggi il progetto di integrazione fra Enel Open Fiber (Eof) e Metroweb, la società per la rete in fibra, che fa capo a Cassa depositi e prestiti e al fondo F2i.

Lo si legge in una nota del gruppo elettrico.

L'operazione, che si dovrebbe concludere a fine novembre, prevede una complessa serie di passaggi societari. In primis il riacquisto delle partecipazioni di minoranza detenute da Swisscom e Aster, rispettivamente in Metroweb Milano e Metroweb Genova, e la successiva semplificazione del gruppo Metroweb nella capogruppo.

L'acquisto di Metroweb sarà finanziato da Enel e Cdp Equity, che fa capo alla Cassa, che sottoscriveranno un aumento di capitale da 714 milioni per pagare il 100% di Metroweb, al netto dei 100 milioni delle partecipazioni di minoranza.

F2i dopo la vendita della sua quota potrà esercitare un'opzione fino al 15 ottobre per acquistare da Enel/Cdp una quota del 30%. In questo caso, Enel e Cdp costituiranno una holding in cui metteranno la propria partecipazione di controllo.

Il piano di investimenti aggiornato prevede la cablatura di 250 città e costerà 3,7 miliardi.

I clienti Reuters possono leggere l'intero comunicato facendo doppio click su

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia