Banche, soluzioni di mercato per Npl, anche con Gacs e Atlante - Padoan

mercoledì 27 luglio 2016 15:50
 

ROMA, 27 luglio (Reuters) - Il sistema bancario italiano "è solido" ed è "in grado di implementare soluzioni di mercato sostenibli ed efficaci" al problema dei crediti non performing, anche attraverso il fondo Atlante e la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione delle sofferenze (Gacs).

Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan sminuendo i timori legati alla prova di stress sulla banche, il cui esito sarà diffuso venerdì da Eba e Bce.

"I risultati degli stress test potranno eventualmente indicare singoli casi di particolare attenzione, ma non del sistema", ha detto Padoan, al quale sono state fatte domande specifiche su Mps ma che ha risposto senza citare la banca senese.

Le autorità europee stanno preparando un piano d'emergenza per gestire il primo possibile caso di risoluzione bancaria qualora Banca Monte dei Paschi dovesse fallire gli stress test venerdì e non fosse percorribile la strada dell'intervento privato o pubblico, secondo quanto ha riferito una fonte comunitaria a Reuters.

Mps e i suoi adviser hanno proposto alla Bce un piano che prevede, accanto alla maxi cessione di Npl netti per 10 miliardi di euro, un aumento di capitale per 5 miliardi di euro. La banca aspetta una risposta da Francoforte.

Siena sta lavorando con JPMorgan e Mediobanca per formare un consorzio di collocamento e garanzia per l'aumento che comprenderà banche italiane ed internazionali.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia