Mediaset, Cda giovedì respingerà nuova proposta Vivendi, andrà per vie legali -fonte

martedì 26 luglio 2016 13:00
 

MILANO, 26 luglio (Reuters) - Il Cda di giovedì prossimo di Mediaset, già convocato sui conti del secondo trimestre, si troverà anche ad affrontare il nuovo scenario emerso dalla controproposta di Vivendi di volere rilevare solo il 20% di Premium e non più l'intera azienda che sarà respinta.

E' quanto riferisce a Reuters una fonte vicina al dossier.

"Se i francesi non andranno verso più miti consigli si andrà per le vie legali", dice la fonte che parla di un probabile contenzioso che potrebbe sfiorare i 1,5 miliardi euro, se si considera il valore del deal ai prezzi di borsa dello scorso aprile intorno ai 900 milioni più l'eventuale richiesta di risarcimento danni.

Secondo la fonte, non è possibile cambiare radicalmente l'offerta vincolante "neanche per eventi strardinari". L'eventuale recesso era possibile entro lo scorso 15 maggio, ma solo al venire meno di tre condizioni: numero di abbonati alla pay tv e Arpu al 2015 non veritiero; reti senza i diritti di trasmissione e i diritti legati al calcio. Tutte condizioni, sottolinea la fonte, che Mediaset detiene.

Da parte sua il Biscione, di recente, ha contestato ai francesi alcune posizioni, "come la mancata comunicazione all'Antitrust europeo dell'acquisto di Premium, il mancato incontro con i vertici della Uefa per comunicare il change of control e la cosiddetta gestione interinale che imponeva ai vertici di Premium di prendere decisioni con Vivendi".

Infine - considerato che i francesi propongono di acquistare soltanto il 20% del capitale di Mediaset Premium e di arrivare a detenere in tre anni circa il 15% Mediaset attraverso un prestito obbligazionario convertibile - questo comporterebbe che la quota di Fininvest (oggi al 34,7%) si diluirebbe intorno al 30%, facendo perdere alla holding della famiglia Berlusconi la minoranza di blocco nelle assemblea straordinarie. "E questo fa capire che la vera intenzione dei francesi era un'altra: arrivare al controllo di Mediaset, così com'è avvenuto con Telecom Italia", conclude la fonte. (Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...