BORSE EUROPA in rialzo con tech a metà seduta

mercoledì 20 luglio 2016 12:19
 

INDICI                         ORE 12,10   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                    2965,75     1,18     3267,52
 FTSEUROFIRST300                1344,24     0,9      1437,53
 STOXX BANCHE                   133,6       1,54     182,63
 STOXX OIL&GAS                  291,47      0,06     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI            224,29      1,5      285,56
 STOXX AUTO                     466,39      2,62     565,06
 STOXX TLC                      301,32      0,4      347,10
 STOXX TECH                     350,86      2,43     355,86
    LONDRA, 20 luglio (Reuters) - L'azionario europeo è in buon rialzo a metà
seduta oggi, sostenuto dai tecnologici che guidano il mercato dopo che SAP
 e ASML Holding hanno riportato risultati oltre le attese.
    SAP, numero uno del software in Europa, segna un +4,7% grazie a utili
trimestrali inaspettati in crescita del 9%. 
    ASML Holding sale del 3,5% grazie a profitti trimesrtrali migliori del
previsto. 
    "Finora gli utili europei hanno superato le stime e gli investitori si
stanno focalizzando sulla possibilità che questo dia nuova direzione al
mercato", commenta Christian Stocker, equity strategist di UniCredit a Monaco.
"Il mercato sta ricevendo sostegno, almeno oggi, da alcuni risultati forti di
compagnie come SAP".
    The STOXX dei titoli tech registra un rialzo del 2,5%. Ha guadagnato
il 10% dai minimi post-Brexit e si avvia verso il guadagno quindicinale migliore
in sette anni grazie anche al rally di ARM Holdings.
    ARM ha guadagnato il 41% lunedi dopo che la giapponese SoftBank
 ha deciso di acquistarla per 32 mld di dollari cash.
    Il settore è sostenuto anche dai risultati positivi sule revenues resi noti
ieri da Microsoft. 
    Alle 12,10 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300 segna un aumento vicino
all'1%. Ha guadagnato circa il 10% dal minimo registrato sull'onda di Brexit.
    Anche altri titoli sono in progresso oggi grazie a risultati positivi. Tra
questi, la svizzera Lonza (+5,4%) e la francese Orpea
 (+5,1%).
    Sul lato negativo, troviamo invece i minerari, con l'indice di settore
 che cede l'1,2% a seguito del ribasso dei prezzi dei metalli.
    Anglo American perde il 6% dopo aver aggiornato al ribasso la sua
guidance annuale, BHP Billiton lascia sul terreno il 2,1%.
  
   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia