PUNTO 1-Rcs,cordata Bonomi rinuncia tenere titoli Opa, cade rischio stallo

lunedì 18 luglio 2016 08:55
 

(Riscrive con dettagli e background)

MILANO, 18 luglio (Reuters) - La cordata composta da Andrea Bonomi e da un nucleo di vecchi soci di Rcs rinuncia ad aprire una battaglia legale contro Cairo Communication , che avrebbe rischiato di bloccare la società di via Rizzoli nonostante il mercato abbia consegnato lo scettro, senza ombra di dubbio, a Urbano Cairo.

Il controverso nodo sul destino delle azioni consegnate all'offerta perdente, che secondo i legali di Bonomi potevano essere tenute e secondo quelli di Cairo no, si autorisolve senza la necessità di un intervento ufficiale di Consob grazie alla rinuncia di Bonomi e soci a considerare valida la propria offerta, giunta al 37,7% di Rcs contro il 48,8% raggiunto da Cairo.

IMH, la holding di Investindustrial, Diego Della Valle, Mediobanca, Pirelli e UnipolSai, che ha lanciato la contro-Opa cercando di impedire la conquista del Corriere della Sera da parte dell'editore alessandrino, ha annunciato oggi la decisione di "non avvalersi della facoltà di rinunciare alla condizione sul quantitativo minimo", che era stato fissata al 66,7% del capitale. Da prospetto, IMH si era tenuta la possibilità di considerare valida l'Opa purché sopra il 30%.

"Le azioni Rcs portate in adesione all'offerta IMH saranno pertanto restituite nella disponibilità dei rispettivi titolari, senza addebito di oneri o spese a loro carico, entro oggi 18 luglio 2016", dice una nota.

Gli azionisti Rcs che hanno aderito all'Opa potranno dunque migrare all'Opas Cairo entro il 28 luglio oppure tenersi le azioni.

I quattro soci di Rcs che si sono stretti intorno a Bonomi detengono complessivamente il 22,6% di Rcs e queste partecipazioni restano naturalmente in loro possesso. IMH ha anche comprato sul mercato nel corso dell'offerta il 2,17% di via Rizzoli.

Il patto di sindacato previsto dagli azionisti di IMH per la gestione di Rcs era subordinato al buon esito dell'offerta. Pertanto, salvo nuove decisioni in merito, ciascuno dei quattro soci torna in possesso della propria quota in Rcs senza vincoli.

  Continua...