Rcs, Cairo vince con 48,8% capitale, cordata Bonomi si ferma 37,7%

venerdì 15 luglio 2016 19:44
 

MILANO, 15 luglio (Reuters) - Urbano Cairo vince la sfida su Rcs contro Andrea Bonomi, Mediobanca, Diego Della Valle, Pirelli e UnipolSai.

Alla scadenza del periodo di offerta, secondo i dati provvisori di Borsa Italiana, Cairo Communication, appoggiata da Intesa Sanpaolo, ha raggiunto il 48,82% del capitale contro il 37,7% della cordata concorrente.

I risultati definitivi, che prevedono una verifica dettagliata della correttezza di tutte le adesioni, saranno resi noti entro lunedì mattina prima dell'apertura dei mercati (entro le 7,59). Lo stacco emerso oggi sembra però tale da rendere difficile in capovoglimento dei risultati.

Secondo il regolamento emittenti nei cinque giorni successivi alla pubblicazione dei risultati delle offerte, chi ha aderito all'offerta soccombente può conferire le sue azioni a quella vincente.

A questo riguardo si attende, però, un chiarimento di Consob, perchè i legali di Cairo da una parte e di Bonomi e soci dall'altra sono in profondo disaccordo sul fatto che l'offerta soccombente possa tenere o meno le azioni che le sono state consegnate. Questo è rilevante perchè con il 37,7% la cordata di Bonomi potrebbe ostacolare l'attività di Cairo in operazioni straordinarie a partire dalla fusione con Cairo Communication.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia