PUNTO 1-Telecom Italia crolla in borsa dopo mosse Xavier Niel

mercoledì 6 luglio 2016 16:33
 

(Unisce storie, aggiunge contesto)

MILANO, 6 luglio (Reuters) - Telecom Italia é in calo dopo l'annuncio dell'uscita dal capitale di Xavier Niel che sottrae appeal speculativo al titolo e dopo il suo probabile ingresso nel mercato del mobile, che, dicono gli analisti, avrà un impatto moderato.

La presenza di Niel con una quota teorica del 10-15% di Telecom, faceva pensare che il gruppo potesse diventare l'oggetto di una contesa per il controllo.

Il primo azionista Vivendi detiene il 24,7% dei diritti di voto, secondo le comunicazioni a metà maggio.

Con la nota di ieri Iliad, società di cui Niel è fondatore e AD, dice di essere stata informata che lo stesso Niel ha in Telecom un interesse finanziario marginale di 25 milioni di euro, che sarà venduto nelle prossime settimane.

L'altra idea che indebolisce il titolo è che, dopo la fusione tra Wind e 3Italia e con l'ingresso di Iliad, il settore avrà ancora quattro operatori e quindi continuerà la guerra dei prezzi, che si sperava sarebbe finita con la nascita di Wind-3.

Gli analisti sono però di diversa opinione.

Morgan Stanley, Bernstein e anche JP Morgan vedono rischi moderati per Telecom Italia e Vodafone Italia di un ingresso di Iliad.

Secondo Morgan Stanley, Iliad sarà in difficoltà perché non beneficia di un nome conosciuto, oltre a operare in un mercato saturo sulle fasce di prezzo più basse, con il cliente ora più focalizzato sulla qualità della rete.   Continua...