Telecom Italia, per Morgan Stanley, Bernstein rischi moderati da arrivo Iliad

mercoledì 6 luglio 2016 11:52
 

MILANO, 6 luglio (Reuters) - Morgan Stanley e Bernstein vedono rischi moderati per Telecom Italia e Vodafone Italia di un ingresso di Iliad nel mercato del mobile in Italia.

Secondo Morgan Stanley, Iliad troverà una serie di sfide non facili, tra le quali: non beneficiare di un nome conosciuto, oltre a operare in un mercato saturo sulle fasce di prezzo più basse, dove peraltro il cliente é ora più focalizzato sulla qualità della rete.

Bernstein argomenta in modo simile ricordando che l'arpu degli operatori mobili è già piuttosto basso e quindi non ci sono grandi spazi per un'ulteriore guerra dei prezzi e conferma per Telecom Italia giudizio "outperform" e target a 1,2 euro.

Ritiene inoltre che il mobile sarà il motore della ripresa dei conti Telecom Italia.

JP Morgan riduce invece il giudizio su Telecom Italia da "overweight" a "neutral" sul possibile ingresso in Italia di Iliad come quarto operatore mobile, anche se sottolinea che l'operatore francese dovrà affrontare sfide non facili.

Sulle azioni oggi pesa in borsa la prossima uscita di Xavier Niel dal capitale di Telecom Italia , annunciata con una nota ieri.

Ieri il gruppo francese ha anche annunciato un accordo con CK Hutchison e Vimpelcom, nell'ambito del progetto di fusione delle controllate H3G e Wind, per acquisire gli asset in vista di un via libera condizionato all'operazione da parte della Commissione europea.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia