PUNTO 2-Mps, governo esclude intervento a breve, titolo recupera

mercoledì 6 luglio 2016 15:49
 

* Mps oggi guadagna l'8% a Piazza Affari

* Cda domani, CEO Viola illustra risposta a Bce su cessione Npl

* La banca ha bisogno di fondi fino a 4 mld per gli analisti (Accorpa pezzi, aggiunge contesto e fonte vicina a dossier)

ROMA/MILANO, 6 luglio (Reuters) - Il governo stempera le attese su un imminente salvataggio di Banca Mps, oberata da 47 miliardi di non performing loan, ribadendo che per ora la linea è monitorare la situazione "d'intesa con l'Unione europea".

Dopo aver perso oltre il 30% nelle ultime due sedute, il titolo oggi guadagna l'8% sostenuto soprattutto dal divieto di vendite allo scoperto disposto ieri dalla Consob. Anche i bond subordinati tentano un recupero ma restano sotto pressione.

L'ondata di vendite è iniziata lunedì, quando è emerso che la Bce ha chiesto a Mps di ridurre l'incidenza netta di Npl per quasi 10 miliardi entro il 2018.

La richiesta di Francoforte comporta per la banca uno sforzo più che doppio rispetto a quanto previsto nel suo piano industriale e potrebbe portare a nuove ricapitalizzazioni per un importo fino a 4 miliardi, secondo gli analisti.

Mps può replicare entro venerdì 8 luglio e a questo proposito è già stato convocato un consiglio di amministrazione straordinario per domani, riferisce una fonte vicina al dossier.

Nel frattempo Ubi torna a ripetere che non ha alcun dossier aperto sull'istituto.   Continua...