Enel/Metroweb, non è come comprare due edicole ma accelerare - Bassanini

martedì 5 luglio 2016 14:48
 

ROMA, 5 luglio (Reuters) - Il presidente di Metroweb Franco Bassanini, davanti al prolungamento della trattativa in corso fra Enel e gli azionisti della società che presiede, oscilla fra la necessità di fare bene le cose e quella di farle in tempi di mercato.

"Presto e bene non vanno d'accordo, si sta cercando di fare il prima possibile ma non si tratta di comprare due edicole... anche se bisogna accelerare", ha detto a margine della presentazione alla Camera della Relazione annuale dell'Agcom, a proposito della decisione annunciata il 3 luglio scorso di protrarre la discussione per l'eventuale acquisizione fino al 20 luglio.

Enel e gli azionisti di Metroweb, Cassa depositi e prestiti e F2i, stanno discutendo la fusione delle attività di Enel open fiber e della stessa Metroweb con l'obiettivo di creare una sola società per la realizzazione di una rete di telecomunicazioni in fibra.

Metroweb gestisce la rete ad ultrabanda di Milano e sta avviando i lavori in altre città come Bologna, Genova e Torino.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia