Mediaset, ricavi pubblicità +4% in sem1, si teme impatto Brexit - AD Berlusconi

martedì 5 luglio 2016 12:00
 

COLOGNO MONZESE, 5 luglio (Reuters) - La crescita della raccolta pubblicitaria di Mediaset è stata vicinissima al 4% nei primi sei mesi dell'anno, mentre per l'intero 2016 la visibilità è poca, ma dovrebbe salire sopra il 2%.

E' quanto ha detto l'AD del Biscione, Pier Silvio Berlusconi, ieri nel corso della serata per presentare i nuovi palinsesti TV per l'autunno.

"Nei primi sei mesi la crescita è vicinissima al 4%, se teniamo conto che le aspettative parlavano di una crescita del 2,5 o 3%", ha detto Berlusconi.

Quanto all'andamento nei prossimi mesi, "con quello che succede in Inghilterra e in Borsa è molto difficile fare previsioni, la visibilità è poca. Per l'anno è difficile avere una visibilità reale. Penso che faremo meglio del 2%, ma la situazione è complicata a livello economico".

Sollecitato poi su eventuali effetti della Brexit, Berlusconi teme "che a medio e lungo termine possa avere effetti sull'economia".

Tornando all'andamento della pubblicità, l'AD di Mediaset ha sottolineato che "dopo un 2015 fatto di su e giù, il 2016 è partito bene e continua ad avere un più davanti. Sono 13 mesi che la pubblicità continua a crescere lentamente. Per quanto riguarda Mediaset è stato fatto un grande passo in avanti con investimenti su innovazione e reti".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia