Mps, su richiesta patteggiamento gup deciderà il 19 settembre

lunedì 4 luglio 2016 18:09
 

MILANO, 4 luglio (Reuters) - Il gup di Milano Livio Cristofano, davanti al quale si celebra l'udienza preliminare a carico di 13 persone fra ex vertici di Mps e allora manager di Deutsche Bank e di Nomura e delle tre banche come persone giuridiche, deciderà il prossimo 19 settembre se accogliere la richiesta di patteggiamento avanzata dall'istituto di credito senese.

Lo hanno riferito fonti legali e giudiche, aggiungendo che il giudice ha quindi rinviato l'udienza a quella data.

Mps, imputata come Deutsche Bank e Nomura in base alle legge 231 sulla responsabilità penale delle società per i reati ascritti ai proprio funzionari, aveva presentato istanza di patteggiamento per una sanzione di 600.000 euro e una confisca di 10 milioni di euro.

La vicenda riguarda le operazioni "Alexandria", "Santorini", "Fresh" e "Chianti Classico" e i reati ipotizzati sono, a vario titolo e per i diversi indagati, falso in bilancio, aggiotaggio, ostacolo alle autorità di vigilanza Banca d'Italia e Consob, e falso in prospetto.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia