BORSA MILANO cede 1% circa zavorrata da bancari, Mps -8,5%

lunedì 4 luglio 2016 12:58
 

MILANO, 4 luglio (Reuters) - A metà seduta Piazza Affari si mantiene in ribasso di circa l'1%, zavorrata dalle banche, che risentono dei timori per la mancanza di una soluzione sistemica al problema delle sofferenze, mentre emergono richieste della Bce a Mps per ridurre i crediti deteriorati.

** Intorno alle 12,45, l'indice FTSE Mib lascia sul terreno lo 0,95%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst perde lo 0,16%. A Milano volumi per circa 800 milioni di euro, in una seduta caratterizzata dalla chiusura di Wall Street per festività.

** Debole il comparto bancario, con MPS che cede oltre l'8,5%. Oggi Repubblica parla di una lettera della Bce che chiede all'istituto presentare al più presto "un piano triennale per riportare a livello fisiologico la percentuale dei crediti in sofferenza". La banca ha poi precisato in una nota che la Bce è intenzionata a chiedere a Mps di ridurre i non performing loan netti del 40% entro il 2018.

** Le vendite colpiscono l'intero settore, con l'indice delle banche italiane che cede oltre il 3% mentre quello europeo lo 0,85%. POP EMILIA perde il 5%, UNICREDIT il 3% circa e INTESA SP il 3,3%. Tra i più piccoli, CARIGE perde il 5,5%.

** SAIPEM sale di quasi il 5,2% dopo essersi aggiudicata contratti per complessivi 1,2 miliardi di dollari nell'ambito della decisione di BP di espandere l'impianto di Gnl Tangguh in Indonesia per complessivi 8 miliardi di dollari.

** Tonica anche TENARIS che sale dell'1,3%.

** Debole FIAT CHRYSLER (-3,9%). Dalle sale operative non segnalano motivi particolari alla base del ribasso.

** ITALMOBILIARE balza dell'11,4% a 39,3 euro dopo che venerdi ha approvato la conversione obbligatoria delle azioni di risparmio, che prevede lo scambio di 10 azioni risp con un'ordinaria Italmobiliare, e di 3 ordinarie HeidelbergCement e 56 euro ogni 10 titoli. Le risparmio salgono di circa mezzo punto percentuale a 28,73 euro. E' inoltre stata finalizzata la vendita della quota in Italcementi a Heidelberg.

** RCS, dopo la partenza negativa, sale dello 0,74% a 0,8195 euro dopo che venerdì Cairo Communication ha reso noti i termini del nuovo rilancio dell'Opa.   Continua...