I Grandi Viaggi, perdita sem1 a 6,3 mln, attentati terroristici pesano su ricavi

martedì 28 giugno 2016 19:45
 

MILANO, 28 giugno (Reuters) - I Grandi Viaggi ha chiuso il primo semestre al 30 aprile con una perdita netta di 6,33 milioni di euro da un rosso di 7,13 milioni del corrispondente periodo del precedente esercizio risentendo dell'andamento stagionale del fatturato.

I ricavi, spiega una nota, sono scesi a 15,85 milioni da 20,3 milioni risentendo delle situazioni di tensione politico-sociale che continuano a persistere nelle aree del medio Oriente e in alcune destinazioni africane dove la società possiede strutture turistiche, in particolare in Kenya.

Il calo delle presenze risente inoltre delle ripercussioni degli attentati terroristici in Europa e in Usa.

L'Ebita è negativo per 3,53 milioni in miglioramento rispetto al precedente periodo (-4,19 milioni) grazie anche ai minori costi.

I dati più aggiornati vedono un volume complessivo delle vendite al 20 giugno pari a 38,7 milioni contro i circa 41,7 del corrispondente periodo dell'esercizio precedente con un leggero miglioramento delle vendite sulle destinazioni italiane.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia