Nova Re, approvati piano industriale e aumento capitale

giovedì 23 giugno 2016 18:28
 

MILANO, 23 giugno (Reuters) - Il cda di Nova Re ha approvato il piano industriale 2017-2019, che prevede l'adozione del regime giuridico di Siiq e aumenti di capitale fino 400 milioni di euro per cassa e in natura, oggetto di delega al consiglio, da effettuarsi nell'arco di quattro anni.

Una nota della società precisa che il piano industriale prevede un primo aumento di capitale per cassa di 40 milioni e uno in natura di 57 milioni.

Il consiglio ha deliberato di approvare la sottoscrizione di un accordo di investimento col quale Sorgente SGR e Saites si sono impegnate a sottoscrivere un aumento di capitale in natura che consentirà a Nova Re di acquisire un portafoglio iniziale di immobili coerente con gli obiettivi del piano.

L'accordo di investimento prevede in particolare un aumento di capitale in natura per un massimo di circa 57 milioni, che consentirà l'acquisizione di un portafoglio immobiliare a reddito, costituito da immobili e contratti di leasing, attualmente detenuti da Saites e da fondi gestiti da Sorgente.

Il piano prevede inoltre un aumento di capitale per cassa, riservato ad investitori istituzionali e/o di medio lungo periodo e/o partner commerciali, finanziari e/o strategici, per un importo pari a circa 40 milioni, finalizzato prevalentemente all'acquisizione di immobili ulteriori rispetto al portafoglio iniziale e per consentire il ripristino del flottante necessario in considerazione dell'esecuzione dell'aumento in natura.

L'aumento di capitale iniziale avrà efficacia entro il 1° gennaio 2017, previa adozione del Regime Siiq.

Per il comunicato integrale cliccare su www.1info.it

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia